ATTIVITA’ TEATRALI

Download PDF

slide2-150x150ATTIVITA’ TEATRALI
Animazione, spettacoli, testi teatrali). Dal 1969 “Tele bianche”, Dichiarazione di negazione d’artista. 1970 Testo – Incontroazione ’70, Palermo, “Personaggio Variabile fino alle ore 24 di oggi” azione teatrale con il teatro Libero di Palermo. 1971 Incontroazione ’71, Palermo; Azione Partecipata con il teatro Libero di Palermo; “Pretesto per un’esposizione, ricerca di gruppo del teatro Libero di Palermo – utilizza sue sagome variabili. 1972 Testo – Incontroazione ’72, Palermo. “Dio è un fungo” è utilizzato come testo (registrato) nello spettacolo A.M.N.I.O.S. lavoro di gruppo del teatro Libero ove si espone quale artista/oggetto; Realizza per lo spettacolo Azione popolare N1 del teatro Libero di Palermo n. 20 personaggi variabili; Partecipa alle azioni di Arte Ecologica il “Lago ribaltato” e “Fauna al negativo” con Francesco Carbone, Franco Pappalardo e contadini e pastori di Godrano; Partecipa all’azione musicale “Karawane” di Vittorio Gelmetti per la scena su un testo di Hugo Ball per voci, strumenti, nastro magnetico oggetto, proiezioni e pubblico. 1973 Giugno-agosto, “Per uno spazio libero con i bambini” inizia una intensa attività di animazione teatrale con altri componenti del gruppo teatro Libero (Beno Mazzone, Maria Lipari, Ninny Spotorno, Mario Orofino) aprendo un atelier prima a Città del Mare (Terrasini), poi a Piazza Marina nella stessa sede del teatro Libero di Palermo. 1974 Giugno-luglio, “Per uno spazio libero con i bambini” lavoro di animazione teatrale. 1975 Realizza i Bozzetti per le scene e i costumi per lo spettacolo “Così è (se vi pare) di Luigi Pirandello rappresentato al “Caos” dal Piccolo Teatro, casa natale di Luigi Pirandello (Porto Empedocle) Agrigento. 1976 Testo – Scrive un “Frammento di evento teatrale” (inedito). 1977 Realizza per lo spettacolo “Itinerario” del teatro Libero di Palermo: “Un progetto ironico per un uomo qualunque” come segno grafico nello spettacolo, Palermo. 1978 Realizza e disegna l’ambientazione e i costumi dello spettacolo “Mano Mancusa” di Franco Scaldati, Teatro Biondo Palermo – Piccolo Teatro Palermo. 1979/1980 Invitato da Michele Perriera è tra i promontori della prima Scuola di Teatro a Palermo – a Teatro Teatés insegna scenografia. 1981 Testo – Scrive “La casa sulla collina”.(Edito). 1983 Realizza i bozzetti-costumi per “I pavoni” di Carmelo Caruso – testo e regia di Michele Perriera. 1983 Testo – “La cassapanca (la conchiglia, il vento)”, inedito. 1985 Testo – “I ciechi (la morte, il mare)”, (inedito); Testo – Scrive “Una storia segreta”, (inedito). 1987 Gli attori Maria Cucinotti e Adriano Giammanco leggono il testo: “La casa sulla collina” ad Alia (Biblioteca Comunale/ Galleria Arte Contemporanea); “Bella non disprezzarmi se prima m’assaggi” (nuovo teatro di siciliani a cura degli stessi autori) testi di Lina Prosa, Aldo Sarullo, Francesco Gambaro: “Una Storia segreta” con le attrici Giuditta Perriera, Giovanna Cossu, Serena Barone, Repliche: 16/ 18/20/22/ 24/ 26/ 28/ 29 (Scuola di Teatro) (Cinema Madison, Palermo) Stagione ‘87-88 Teatés, Palermo. 1989 Ritratto di scena (cm 110 x 180) per “Anticamera” (testo e regia di Michele Perriera) Piccolo Teatro, Palermo e 30 ritratti per il catalogo; (repliche 5/6/7/ 8/ 9 aprile). 1991 Realizza i bozzetti di scena e i costumi di “seicentocinquantamila (senza contributi)” di Roberto Alajmo, regia di Gigi Borruso, Museo Internazionale delle Marionette, Palermo. 1999 Realizza i costumi per “I Pavoni”, testo e regia di Michele Perriera.Teatro Biondo, Palermo. 2003 Teatro Lelio, manifesto, copertina, testo introduttivo allo spettacolo, libretto di scena. 2004 II rassegna: “Un Teatro per la Scuola, le Scuole per un Teatro”, laboratorio: Lo spazio scenico, Chiesa di San Pietro, Pollina

One thought on “ATTIVITA’ TEATRALI

Rispondi